Vai ai contenuti

Archivio

Archivio per settembre 1995

Intervista a Stefano Trentini – di Luca Galoppo e Paolo Telloli

Africa – Fumetto di Luca Galoppo & Tino Adamo

Play Press: il catalogo infinito – di Luca Galoppo

Hugo Pratt – di Paolo Telloli

Mac 1 in: “Conseguenze” – Fumetto di Luca Galoppo & Lucio Leoni – Emauela Negrin

Spray Liz, una spruzzata di energia – di Luca Galoppo

Guardato con ammirazione e anche con un po’ d’invidia dai colleghi, Hugo Pratt è stato l’ispiratore della maggior parte dei fumettisti che hanno esordito in questi ultimi venticinque anni. È stato complice di generazioni di lettori favorendo evasioni di massa dalla realtà e aprendo infinite porte sulla fantasia. La semplicità apparente delle sue storie è stata definita il romanzo disegnato. La sua scomparsa lascia un profondo vuoto non solo nel mondo dei cartoons ma a tutti quelli che lo hanno amato.

Hugo Pratt nasce a Rimini il 15 giugno 1927.

I fumetti per adulti hanno rappresentato una parte importante della produzione di comics in Italia. Definizione nata negli anni ’60 per definire i fumetti neri adatti ad un pubblico più maturo, negli anni ’70 cambiarono in fumetti erotici e modificarsi negli anni ’80 come fumetti porno. Si sono assottigliati sempre più, in questi ultimi anni con una presenza in edicola, molto ridotta quasi nulla, ma sono stati un’importante palestra per tanti disegnatori esordienti che hanno avuto la possibilità di imparare la professione e, oggi, sono degli stimati professionisti.