Anche se lo zio Creepy (in Italia ribattezzato Tibia) nasce negli anni Sessanta alla Warren Publishing come risposta al grande successo che le testate horror della E.C. Comics riscuotevano da oltre un decennio, noi preferiamo considerarlo il prodotto (simpaticamente mostruoso) dell’accozzaglia di terrificanti creature che il Dr. Frankenstein (e chi se non lui!) ha raccolto con tanta amorevole cura nella celebre e gustosissima storiella, intitolata “Sabba infernale” (ne Le spiacevoli notti dello Zio Tibia), realizzata appositamente da Archie Goodwin, ai testi, e Angelo Torres, alle mezzetinte.