Giorgio Trevisan, nell’immaginario comune, è legato soprattutto alla saga in cui Ken Parker si ritrova a recitare l’Amleto a fianco di una sosia di Marilyn. Inframmezzate a tavole puramente western, le parole di William Shakespeare presero vita in maniera meravigliosa nelle illustrazioni di Trevisan. Eppure, il disegnatore meranese ha avuto una carriera davvero lunga, non sempre nota al grande pubblico, realizzando fumetti non solo western e collaborando con diverse case editrici, non solo italiane. Ci sembrava giusto fare quattro chiacchiere con lui e farci raccontare i risvolti della sua carriera, segnata dall’amore per il west statunitense, ma non solo.