Con Tarzan siamo alla presenza di un archetipo del fumetto, di fronte ad un personaggio carico di storia che, partendo da una matrice diversa, quella letteraria, ha saputo evolversi e caratterizzarsi nell’arco dei decenni. Il nostro uomo delle scimmie vede la luce, come si sa, grazie alla penna di Edgar Rice Burroughs, che nel 1912 scrive l’avventura Tarzan of the Apes, Tarzan delle scimmie, secondo libro di quest’autore che, prima di approdare al successo letterario, aveva fatto mille sfortunati lavori ed era arrivato quasi sull’orlo del fallimento avendo, senza fortuna, tentato di metter su un’impresa per la vendita di temperini.