Vai ai contenuti

Archivio

Tag: Numero 27

Tra i disegnatori che hanno per lungo tempo realizzato storie a fumetti con personaggi propri e altrui o gestiti da varie case editrici e su licenza di altri, il più noto è senz’altro Tiberio Colantuoni. Romano di origine, si è trasferito a Milano nei primissimi anni Cinquanta con l’obiettivo di realizzare fumetti. In questa intervista ci racconta il suo percorso professionale.

Come è iniziata la tua passione per i fumetti?
Da piccolo, all’età di due, tre anni amando i mezzi di trasporto… le auto, i treni e li disegnavo dappertutto, sui muri, sui quaderni su qualunque superficie era possibile disegnare.

La guerra nei fumetti, o Fumetti di guerra – di Paolo Telloli

Intervista a Mino Milani – di Paolo Peruzzo e Paolo Telloli
Intervista a Ferdinando Tacconi – di Alberto Cassani
Intervista a Franco Paludetti – di Paolo Telloli
Intervista a Tullio Brunone – di Ruvo Giovacca

Maus – di Francesco Foti
Unknown Soldier/Soldato Fantasma – di Francesco Foti

Il Sergente – Fumetto di Ruvo Giovacca & Tino Adamo

Paolo Caccia Dominioni – di Paolo Telloli e Paolo Peruzzo
Fernando Carcupino – di Paolo Peruzzo

Di tutti i fumettisti italiani che si sono cimentati con il genere, Ferdinando Tacconi è senza dubbio il nome più maggiormente si associa alle storie di guerra. Nato a Milano nel 1922, Tacconi ha fatto tesoro dell’esperienza vissuta nell’aviazione italiana durante la Seconda Guerra Mondiale per mettere la propria passione per il volo al servizio della sua arte disegnata. La sua carriera è lunga e variegata, le sue storie molteplici e sempre interessanti. Queste poche pagine ben difficilmente renderanno merito a quanto da lui fatto, ma sono un buon inizio per iniziare a conoscerlo.